16giu

La nostra sicurezza – trucchi e consigli per difendersi da ladri e truffatori

sicurezza-trucchi-consigli
I furti e i reati contro il patrimonio sono aumentati e questo è ormai chiaro da qualche anno. Secondo le ultime stime delle forze dell’ordine, dal 2013 al 2014 i crimini di questo genere sono saliti con percentuali preoccupanti; in riferimento a Ferrara e provincia, per esempio:

Furti in abitazione: +20%
Scippi: +12.5%
Rapine: +22%
Totale dei reati denunciati: 15.727

Ecco quindi un breve vademecum per difendersi da ladri e truffatori (o almeno per rendere loro più complicata la vita).

Ricordiamoci che ormai il ladro ha cambiato faccia e non si presenta più solo secondo il vecchio stereotipo che lo vede vestito di nero, con la maschera sugli occhi, il berretto di lana e il sacco in spalla. Oggi i ladri vengono a bussare direttamente alla nostra porta, vestiti come persone comuni e insospettabili, fingendosi tecnici del gas, dipendenti comunali, operatori di qualche compagnia telefonica e persino vigili e carabinieri. Pertanto il consiglio migliore è sempre lo stesso: non aprite mai la porta a chi non conoscete e, nel caso la persona si presenti come un tecnico o un poliziotto, chiedete sempre i documenti e non voltate mai le spalle, perché basta un attimo di distrazione per vedersi derubare al volo e sotto il naso.

Allo stesso modo non prelevate mai contanti in posti isolati e non esibite mai denaro o gioielli davanti a sconosciuti, perché potreste dare informazioni sul vostro tenore di vita e sui vostri beni.
Mai tirare fuori il portafogli in luoghi potenzialmente pericolosi (come stazioni del treno o della metro) e camminare sempre tenendo il borsello o la borsa a tracolla, protetta dall’avambraccio, in maniera da rendere molto difficoltoso un eventuale scippo. Ricordiamoci che uno scippo particolarmente “vigoroso” può non solo portare alla perdita del bene rubato ma anche a conseguenze per la salute, nel caso sia seguito da una caduta a terra.

L’inventiva dei ladri e dei truffatori non ha limiti. Cambiate strada se vi sentite seguiti o avvertite strani movimenti alle vostre spalle, non fidatevi di chi vi chiede di cambiare banconote di grosso taglio perché vi deruberà non appena tirerete fuori il portafogli.
E la casa? Come possiamo proteggerla efficacemente? Dove mettere i nostri beni e i nostri valori?
Ricordate che i ladri, una volta entrati, frugano immediatamente nei mobili: armadi, cassetti ma anche vasi, quadri e persino nel frigorifero; pertanto meglio dividere i beni in più posti.
Se si deve star fuori casa per un periodo breve, meglio tenere accesa una luce o la tv.
Prestate particolare attenzione a porte o finestre, specialmente se vivete al piano terra; la protezione migliore consiste nell’installazione di grate e porte blindate.
Un impianto di allarme o una telecamera a circuito chiuso (soprattutto se collegati alla Centrale Operativa di un Istituto di Vigilanza) garantiscono spesso la più solida difesa attiva contro le intrusioni indesiderate e ci permettono di dormire sonni tranquilli. Spesso non si pensa a installare un impianto di allarme perché lo si ritiene una soluzione costosa o complicata da gestire; niente di più sbagliato. Esistono impianti di allarme per tutte le necessità e per tutte le tasche, cablati o wireless. Grazie alle molteplici soluzioni presenti oggi sul mercato proteggere la propria casa con un sistema di allarme è davvero alla portata di chiunque.